Nuovo Cartier Pasha - Watches & Wonders 2020

Scritto da:Claudio F.|

La più grossa novità di questo 2020, insieme al Tank Asymétrique di cui puoi leggere qui, è il Cartier Pasha. Questo orologio ha raggiunto lo stato di icona, come tanti altri modelli della maison.

Prima di andare avanti, puoi leggere l’intrigante e ancora irrisolta storia di questo elegante modello sportivo, nato come risposta a orologi quali il Nautilus o il Royal Oak, nel nostro articolo tematico.

Il design del Pasha così deciso ed unico genera inevitabilmente una reazione immediata in chi lo osserva

Come i due modelli sopracitati, il Pasha è un orologio polarizzante, un orologio verso il quale l’osservatore non può restare indifferente, nella buona e nella cattiva accezione del termine.


Il nuovo Pasha

Con tutte le sue declinazioni, il Pasha di Cartier trasmette esattamente la stessa sensazione del suo predecessore, ma non si tratta assolutamente di un lavoro di copiatura.

Il Pasha è stato portato al 2020, e come tale, rappresenta un orologio del 2020. All’interno batte un nuovo calibro resistente ai campi magnetici (1847MC), il sistema “QuickSwitch” permette di cambiare tra cinturino o bracciale nel tempo che hai impiegato a leggere questa frase, aumentandone le possibilità di personalizzazione.

Ora, se vuoi renderlo ancora più tuo, sotto la catena che protegge la corona è possibile riportare un’incisione su un’apposita placchetta.

Senza ulteriore indugio, passiamo ad esaminare le nuove configurazioni.
Il Pasha sarà disponibile in due formati, 41 e 35mm. Il modello grande avrà l’apertura della data e la possibilità di cambiare il look dell’orologio dal più elegante cinturino in pelle al più sportivo bracciale.
Il bracciale, equipaggiato con il sistema “SmartLink” che permette a chi lo indossa di regolarne la lunghezza senza la necessità di strumenti, risulta al momento disponibile solo per la versione in acciaio.

Il rinnovato Pasha 41 è disponibile sia in acciaio che in oro… del resto che Pasha sarebbe se non ci fosse una versione in oro! Per quanto riguarda la configurazione da 35mm sono disponibili l’acciaio e l’oro rosa (più avanti arriverà una versione con pietre preziose).


Ma non finisce qui

Come talvolta accade con i modelli più iconici della maison (mi riferisco ad esempio al nuovo Asymétrique o al Crash), anche la famiglia Pasha si arricchisce di una versione Scheletrata.

Il nuovo Pasha ha fatto la dieta Cartier…la stessa ricetta che la maison propone da anni e tanto amiamo.

I numeri romani che indicano le ore diventano i supporti stessi del movimento che espongono a nudo come fosse un loro vanto. Anche nella veste scheletrata, il Pasha mantiene il suo design iconico, come la corona in zaffiro cabochon, o la minuteria quadra che si inscrive nel cerchio della cassa, quasi come un cenno alla perfezione delle proporzioni dell’uomo Vitruviano.

Ancora troppo “standard” per i tuoi gusti? Non temere, Cartier ha pensato anche a te.

Il Cartier Pasha Skeleton sarà disponibile anche con Tourbillon, in oro rosa e oro bianco con diamanti.

Il movimento è una versione scheletrata di un calibro di Roger Dubuis, che la maison utilizza da quando nel 2008, una loro affiliata ha acquisito il brand.
Se hai fatto i compiti a casa, ricorderai che non è la prima volta in cui un Pasha monta un calibro con Tourbillon.
Ebbene, il calibro in questione risulta sostanzialmente identico a quello del Pasha de Cartier Skeleton Flying Tourbillon del 2011, stavolta senza il Punzone di Ginevra, motivo per il quale il nuovo scheletrato con Tourbillon costa la metà del suo predecessore.

Autore

Claudio F.
Junior Social Media Manager
Classe 1997, studente di economia e management. Appassionato, o meglio ossessionato, di orologi, macchine antiche, vintage e bellezza. Quando si tratta di ciò, non ci sono compromessi.

Ti potrebbero interessare

Back to top