I migliori orologi dell'asta benefica OnlyWatch 2019

Scritto da:IWS Team|

Quest’anno, a Novembre, si terrà a Ginevra l’ottava asta di beneficenza biennale organizzata da OnlyWatch, per raccogliere fondi destinati alla ricerca sulla distrofia muscolare.

Molti sono i brand che parteciperanno all’asta, donando pezzi in edizione limitata o addirittura prototipi. In attesa di vedere i risultati, noi di ItalianWatchSpotter abbiamo selezionato alcuni orologi che meritano di essere approfonditi.

F.P. Journe Astronomic Blue

La maison Ginevrina, fondata nel 1999 da Francòis-Paul Journe, ha come motto “Invenit et fecit”, che sta a significare come tutto ciò che viene ideato, venga prodotto direttamente dalla loro manifattura.

Quest’anno presenzieranno ad OnlyWactch con un modello veramente strabiliante: il nuovo (ed unico) Astronomic Blue.

È sbalorditivo come in una cassa in Tantalio da 44mm per 1,37cm di spessore, Journe sia riuscito a montare un calibro manuale con 18 complicazioni (prototipo cal.1619) regolate da un’unica corona ad ore 3.

Il quadrante, unico per OnlyWatch, è blu cromato con parti in argento e mostra quasi tutte le complicazioni di cui è dotato questo magnifico segnatempo.

Partendo da ore 12 abbiamo l’indicazione del giorno e della notte, con anche alba e tramonto.

Una grande lancetta arancione, che riprende il colore del cinturino, indica l’ora principale, mentre i due sotto-quadranti segnano rispettivamente minuti e secondo fuso orario (ore 3) e ore e minuti siderali (ore 9).
Sotto questi troviamo a sinistra un disco che segna i secondi continui, mentre a destra l’indicatore delle fasi lunari. Ad ore 6, invece, la riserva di carica chiude il “gioco” di perfette simmetrie iniziato dall’indicatore giorno/notte.

Il retro, visibile grazie ad un fondello a vista, è altrettanto spettacolare.
Un piccolo indicatore blu segna la data e funge da calendario annuale su un disco bianco che contorna l’intero movimento. In centro una lancetta ben visibile indica l’equazione del tempo, mentre ad ore 3 un grande Tourbillon con “Remontoir d’egalitè”.

Per concludere, visibile sul lato sinistro, lo slide della ripetizione minuti rende questo orologio un gioiello unico che non tradirà le aspettative di €270,000 – 539,000.


Patek Philippe Grandmaster Chime

Ci sono vari fattori che rendono questo Patek Philippe qualcosa di davvero unico. Il primo tra tutti è sicuramente l’utilizzo dell’acciaio per la cassa, materiale raro per una grande complicazione del brand e mai visto prima sul Grandmaster Chime.

Se accostiamo questo a due quadranti, uno nero per il calendario ed uno salmone per il tempo, è chiaro come questo orologio rappresenti un oggetto del desiderio per molti.

Il Grandmaster Chime incorpora 20 complicazioni in una cassa da 47.7mm per 1.6mm di spessore, ed è particolarmente degno di nota per le sue cinque suonerie diverse, due delle quali in attesa di riconoscimento come primato mondiale.
(Si tratta di un allarme acustico che suona un tempo pre-selezionato e un ripetitore data che suona la data a richiesta.)

Per sottolineare ulteriormente l’unicità dell’esemplare, Patek Philippe ha inserito ad ore 12 nel quadrante del tempo la scritta “The only one” e riserverà per il vincitore dell’asta anche una visita privata alla manifattura con pranzo assieme al presidente Thierry Stern e una visita al museo di Ginevra.

La stima per questo pezzo unico in acciaio è di €1,800,000 – 2,200,000.


DeBethune X Urwerk

Una delle collaborazioni più attese dell’orologeria è finalmente realtà.
La creatività e l’expertise congiunte di due dei più interessanti brand indipendenti si sono finalmente concretizzate in un segnatempo che unisce i tratti caratteristici di entrambi, esaltandoli.

Da un lato notiamo le tipiche anse flottanti di DeBethune, la particolare ossidazione del titanio e le fasi lunari sferiche. Dall’altro una cassa in pieno stile Urwerk, senza quadrante e con un vetro zaffiro bombato che mostra le distintive ore a satellite. L’unico elemento comune a entrambe le maison è la corona ad ore 12, già vista in modelli sia di DeBethune che di Urwerk.

Le aspettative sono molto alte e le voci attorno a questo orologio ci lasciano una grande curiosità e voglia di vedere il prodotto finito. La speranza è ovviamente che la collaborazione non si limiti ad un singolo pezzo.

Per questo orologio la stima è di €126,000 – 162,000


H.Moser&Cie. Endeavour Perpetual Moon Concept Only Watch

Era Settembre dell’anno scorso quando uscì il primo Moser Endeavour con quadrante Vantablack.
Inaspettato quanto affascinante, questo materiale è in grado di assorbire il 99.965% della luce, rendendolo il nero più nero in assoluto.
La complicazione non è da meno, con uno scarto di un giorno ogni 1.027,3 anni.

L’Endeavour Perpetual Moon Concept è però apparso in coppia a un’altra versione in oro rosso con un bellissimo quadrante blu fumè (anch’essa limitata a 50 pezzi).

Il modello presentato per l’asta di OnlyWatch unisce il quadrante Vantablack alla cassa in oro rosso, dando vita a un pezzo unico spettacolare.

La stima per questo pezzo unico si aggira tra €31,000 – 40,000.


RICHARD MILLE RM 11-03 McLaren

Il Richard Mille RM 11-03 è ad oggi uno dei best sellers del brand, quasi impossibile da trovare da concessionario grazie al suo immenso successo.

Combinando alla perfezione i canoni stilistici della casa automobilistica McLaren con quelli di Richard Mille, l’11-03 dà vita ad un orologio che nasce in pista.

Animato dal cal.RMAC3 in titanio con cronografo flyback, ha una cassa in Carbon TPT e Orange Quartz TPT, con un inserto con il nome McLaren a ore 6 e una corona in titanio grado 5 disegnata come una ruota.

L’esemplare che stiamo guardando non è un semplice 11-03 bensì il prototipo, impossibile da trovare sul mercato o in qualsiasi altro contesto. Per questo orologio ci si aspetta un risultato di €198,000 – 225,000, che molto probabilmente verrà superato vista la rarità.

Anche in questo caso Richard Mille e McLaren offriranno al fortunato vincitore un’esperienza “extra-orologiera”: una giornata in pista con il pilota Bruno Senna e una visita privata al McLaren Technology Centre.


Gli altri

Questi sono i nostri top 5, ma l’asta offre diversi altri pezzi degni di nota, dei quali trovate tutte le specifiche sul sito di OnlyWatch, e di cui vi lasciamo alle foto.

Autore

Team Italian Watch Spotter
Team Italian Watch Spotter
Back to top