Greubel Forsey Presenta Il Nuovo GMT Earth Edizione Finale

Scritto da:IWS Team|
3 minuti

La Terra è un villaggio globale che l’uomo non può percorrere con un solo sguardo; la sua immensità e la forma geometrica curva rappresentano un orizzonte invalicabile.

Greubel Forsey è riuscito a superare questo limite umano creando un’opera orologiera in grado di far cogliere immediatamente il pianeta nel suo complesso; si tratta del Greubel Forsey GMT Earth. 

Il GMT Earth Edizione finale

Presentato per la prima volta dalla maison nel 2011, arriva un decennio dopo la terza ed ultima versione denominata GMT Earth EDIZIONE FINALE.

greubel forsey gmt earth edizione finale
GMT Earth Edizione Finale

Questa creazione, senza precedenti, presenta un look moderno e all’avanguardia dato da una nuova cassa di 45mm in titanio e finiture nero intenso che lo rendono ancora più esclusivo. 

La casa orologiera svizzera ha deciso di realizzare questa nuova edizione del GMT Earth in titanio, in quanto, questo materiale risulta essere due volte più leggero dell’acciaio, insensibile alle variazioni di temperatura, antimagnetico, ipoallergenico e circa otto volte più resistente dell’oro e del platino; materiali con cui sono state realizzate la prima e la seconda edizione del modello.

Il titanio oltre ad essere utilizzato per la creazione dell’intera cassa, viene adottato anche per i ponti, per il pulsante di regolazione GMT, per la corona e per la fibbia mobile di chiusura del bracciale; essendo questi i punti del segnatempo più esposti ad urti e graffi.

greubel forsey gmt earth edizione finale
GMT Earth Edizione Finale

La scelta di questo materiale dimostra il savoir-faire della maison in quanto il titanio richiede strumenti altamente specifici e grandi abilità per essere lavorato e rifinito.

I toni chiari e opachi del titanio sono esaltati da finiture nere utilizzate sul quadrante; oltre che sulla platina principale, decorata con finitura perlage e sui ponti con motivo grené rifiniti sui fianchi tramite lavorazione anglage e con modanature lucidate.

Rifinitura ripresa anche sul cinturino, in caucciù naturale, interamente nero ed inciso sulla superficie interna con gli stessi valori della maison Greubel Forsey presenti sulla lunetta.

Le funzioni

Osservando il segnatempo GMT Earth notiamo che sul quadrante vengono riportante quattro informazioni principali.

La prima è l’indicazione di ore, minuti e secondi presente in posizione decentrata, segno distintivo della manifattura Greubel Forsey. 

Indicazione ore e minuti

L’indicazione avviene su di un anello in zaffiro sintetico con indici delle ore galvanici mentre quelli dei minuti incisi e laccati. 

Le sfere di ore e minuti, in acciaio lucidato, sono larghe e scheletrate con punta in Super-Luminova. 

I secondi sono invece rappresentati su un piccolo disco in zaffiro presente a ore 3, anch’essi tramite una sfera in acciaio lucido.

Alla sinistra troviamo la seconda informazione data dall’indicatore GMT; una lancetta di colore rosso spicca su di un disco in oro nero, inciso a mano e rivestito di lacca; utile all’indicazione di un secondo fuso-orario.

GMT Earth indicazione GMT

Spostando lo sguardo dalla parte opposta, verso destra, troviamo la riserva di carica. 

GMT Earth Riserva di carica

Progettata seguendo il principio precedente valido per la funzione GMT, viene rappresentata su una sezione in oro nera, incisa, rivestita di lacca e percorsa da una sfera in acciaio lucidato a specchio.

La quarta ed ultima indicazione, presente tra ore 7 ed ore 9, è data dalla riproduzione del pianeta Terra; la quale occupa la maggior parte del quadrante principale e compie un giro completo in 24 ore. 

GMT Earth indicazione giorno/notte

L’anello in zaffiro, inciso attorno all’Equatore, serve da indicatore giorno/notte per i due emisferi permettendo di intuire istantaneamente il momento della giornata. 

Una finestra sull’equatore, presente sulla parete laterale della carrure, permette piena visione del pianeta Terra da qualsiasi angolazione; peculiarità non presente all’epoca del primo GMT Earth, in quanto non essendo la Terra totalmente svelata non era possibile scorgere il Polo Sud.

Infine, il tempo universale va a chiudere il cerchio.

Sul fondello sono presenti 24 fusi orari di riferimento indicanti l’ora UTC di 24 città, rappresentate con sfondo bianco nel momento in cui prevedono il cambio dell’ora.

Le specifiche tecniche

Il GMT Earth EDIZIONE FINALE è animato da un calibro a carica manuale composto da 453 componenti, il quale oscilla a 21.600 alt/h ed ha una riserva di carica pari a 72 ore.

Il segnatempo si avvale della terza invenzione fondamentale della maison svizzera: il tourbillon 24 secondi. 

GMT Earth Tourbillon 24 secondi

Esso presenta un’elevata velocità di rotazione della gabbia contenente l’organo regolatore ed  un’inclinazione di 25° utile a risolvere il problema delle posizioni critiche dell’oscillatore dovuto alla gravità. 

Queste due caratteristiche riescono a migliorare notevolmente le prestazioni cronometriche di un sistema contenente un unico tourbillon.

L’utilizzo di materiali innovativi ed estremamente leggeri ha portato il GMT Earth a raggiungere un peso complessivo pari a 117g; rispetto alle versioni precedenti il cinturino è tre volte più leggere mentre la cassa ha perso poco più di un terzo del suo peso originale.

Il capolavoro realizzato da Greubel Forsey sarà disponibile in soli 11 esemplari, ovvero tre volte meno rispetto alla prima edizione.

Il prezzo è su richiesta.

Per maggiori informazioni vista il sito ufficiale di Greubel Forsey

Conclusioni

Anche in questo caso Greubel Forsey si conferma un brand all’avanguardia in grado di sfidare e superare i limiti dell’orologeria tradizionale e mantenere con fermezza il proprio inconfondibile stile.

Nonostante il colore principale sia il nero, la presenza del tourbillon, la lancetta GMT di colore rosso e il color oro delle componenti a vista permette al segnatempo di distaccarsi dalla monotonia di altri simili orologi “matte-black” risultando più “vivo”.

Autore: Lorenzo Manenti

Autore

Team Italian Watch Spotter
Team Italian Watch Spotter
Back to top