Polaroid: Il Polerouter di Universal Genève

Scritto da:IWS Team|

Universal Genève, assieme a Longines e TAG Heuer, rappresenta la riscoperta e l’aumento di notorietà del vintage negli ultimi tempi.
Un modello storico della maison, che gode di un ottimo mercato, ma che non è ancora davvero esploso è il Polerouter.

@wristchronology

L’inizio

Nel 1953 la S-A-S (Scandinavian Airlines) organizzò la prima rotta aerea polare da Copenaghen a Los Angeles.
(Da questa il primo nome dell’orologio: Polarouter)

cphpost.dk

Si decise di passare sopra il Polo Nord magnetico, utilizzandolo come scorciatoia, permettendo una diminuzione dei tempi di volo.

La necessità di passare per il polo causava però scompensi agli strumenti di volo e agli orologi dei piloti per via del magnetismo.

La S-A-S incaricò quindi il suo fornitore di orologi da polso, Universal Genève, di crearne uno antimagnetico.


Grazie a questa importante decisione nacque il Polerouter.

La maison affidò l’incarico ad un suo giovane dipendente. Si chiamava Gerald Genta e diventò uno dei più grandi designer di orologi del XX secolo.
È infatti il padre del Nautilus di Patek Philippe, dell’Ingenieur SL di IWC e del Royal Oak di Audemars Piguet.

@josecarlosaldanha


Nel 1954 esce il primo Polarouter, successivamente rinominato Polerouter.

La cassa da 34,5mm, le anse ad elica e un anello argentato, detto Rehaut, all’interno del quadrante suddiviso a settori, lo trasformavano in un orologio dall’aspetto elegante.

Questi 3 elementi sono stati il fondamento delle serie successive fino al 1969, ultimo anno di produzione.


La prima versione venne prodotta con un calibro automatico a martello: il 138 SS.

@oredelmondo

Nel 1958 venne introdotto il nuovissimo calibro UG 215

Con questo arrivò la novità del microrotore, ovvero una piccola massa oscillante integrata nel movimento. Grazie a questa, sui quadranti comparve successivamente la dicitura “Microrotor”.


Il calibro 215 divenne poi il calibro 66 e 67.

Con uno spessore di soli 2,33mm, le linee che lo adottarono (Golden Shadow e White Shadow) divennero gli orologi automatici più sottili al mondo, un record detenuto per un decennio, fino agli anni ’70.


Per quasi 20 anni Universal Genève ha continuato a produrre la linea Polerouter

Di seguito trovate tutte le varie versioni con cui la casa ha proposto il segnatempo, alcune delle quali davvero rare.



Polerouter Date


Polerouter Super


Polerouter Day-Date

@etsy

Polerouter Compact

@omegaforums

Polerouter Jet


Polerouter De Luxe

Bulang and Sons

Polerouter Sub

Bernardini Milano

Polerouter Sub Due Corone

Bernardini Milano

Le quotazioni

Durante tutta la sua produzione Universal Genève ha catalogato il Polerouter come un orologio di fascia alta con un prezzo di listino pari a quello del Rolex Explorer.
Le quotazioni ad oggi sono ancora accessibili, considerando l’importanza storica del modello, essendo il primo progetto di Gerald Genta.

La prima versione con carica a martello in acciaio è la più rara e può arrivare fino a 2.500 euro.

Le versioni successive con microtore si possono trovare a molto meno, dai 600 ai 1.500 euro, in base al tipo di modello ed alla cassa in acciaio o in oro.

Fanno eccezione il Polerouter Sub, che si può trovare tra i 5.000 e i 6.000 euro, ed il modello De Luxe, che raggiunge quotazioni tra i 1.500 e i 2.000 euro.

Per chi volesse approcciarsi al mondo dell’orologeria vintage, il Polerouter è sicuramente un’ottima base di partenza.

Qualche anno fa questo orologio, assieme a molti altri, non era nemmeno considerato sui mercati più quotati. Risalire a valutazioni passate è davvero difficile ma, grazie a diversi collezionisti in tutto il mondo, è stato riscoperto, come un diamante grezzo, e riportato alla luce.

Grazie a Gerald Genta, oggi il Polerouter può essere considerato uno degli orologi che hanno fatto la storia del XX secolo permettendo a una maison come Universal Genève di ottenere splendore e notorietà.

Articoli recenti

COMMENTI

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

AUTORE

Team Italian Watch Spotter
Team Italian Watch Spotter
Back to top

Login

Registrati

Nome*
Cognome*
Email*
Nome utente **
Questo sarà il nome che gli altri utenti vedranno quando commenterai gli articoli
Password*
Conferma Password*
Accetto il trattamento dei miei dati personali da parte di Italian Watch Spotter*

Iscriviti alla nostra newsletter!

Non perderti tutti gli aggiornamenti sul mondo dell’orologeria con i migliori articoli della settimana e i riassunti mensili.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Non perderti tutti gli aggiornamenti sul mondo dell’orologeria con i migliori articoli della settimana e i riassunti mensili.