Regali per collezionisti di orologi (Natale 2020)

Scritto da:Andrea C.|

Lo abbiamo fatto l’anno scorso, ed è bene ripeterlo: ecco 5 idee regalo per il Natale dei collezionisti di orologi!

Credits: Bob’s Watches

5. Attrezzi da orologiaio

Che i vostri amici siano o meno dei tecnici, non vi preoccupate, c’è spazio per tutti per imparar, soprattutto col libro giusto…

Cacciaviti, apricasse, spernatori e leva-anse sono ottimi oggetti per chi ama fare le cose da sé. Non c’è sensazione migliore di quella di esser capaci di fare qualcosa, ma non sempre è un ottima idea.

Documentatevi, andate in un negozio di fornitura di orologeria (se lo avete nella vostra città) o dall’orologiaio e prendete il meglio che trovate. Così favorirete il commercio al dettaglio, in questa situazione difficile, e anche la passione vostra e dei vostri amici. E ricordate: come diceva la mia nonna “chi più spende, meno spende”, perché le cose fatte bene durano nel tempo e vi aiuteranno ad evitare altri danni ben peggiori.

4. Pelletteria su misura

Ammettiamolo, un cinturino per un orologio è come Alessandro Borghese per un ristorante: può confermare o ribaltare il verdetto.

E quindi perché lasciare i vostri orologi e quelli dei vostri amici adornati da cinturini brutti di finta pelle quando l’Italia offre tra le migliori creazioni in questo campo?

In questo anno duro per tutti noi, ma soprattutto per il commercio, cercate di fare la differenza. Uscite di casa (con tutte le precauzioni) e andate dall’artigiano più vicino a voi. Parlateci, fate amicizia, e date nuova vita al vostro orologio, o a quello di un amico. Non vi arrendete se non trovate un cinturinaio, è normale. Andate da calzolai, pelletterie e negozi di borse e simili e chiedete. Un bravo artigiano sarà sicuramente in grado di consigliarvi e di far risaltare quell’orologio che prima mettevate poco perché al polso non vi convinceva.

Credits: Attila Aszodi

3. Un bel vintage

Questo è dedicato a tutti i vostri amici che indossano fashion watches di dubbio gusto e/o Daniel… non menzioniamolo dai.
Il messaggio che voglio mandarvi è uno e ben preciso: c’è speranza.

Al posto di applicare il tipico bullismo dei watch-nerd provate a convertirli regalandogli qualcosa che di gusto ne ha da vendere. Andate dal vostro orologiaio, ad un mercatino o da qualche piccolo commerciante al dettaglio e comprate qualcosa che abbia una storia da raccontare. Anche che sia un vecchio Swatch senza la pila…

E quando lo incartate, allegateci un biglietto e raccontate questa storia, e raccontatela a chi vi circonda, e trasmettete la scintilla della vostra passione. Chissà che, forse… io faccio il tifo per voi!!!

2. Audemars Piguet – Gemelli da polso Royal Oak

Se non siete dei fan delle liste d’attesa ma volete un Royal Oak, state solo guardando nel posto sbagliato.
Esiste un modo più rapido di mettere al polso un Audemars Piguet ottagonale, e non con meno classe!

Già solo vedere sotto l’albero un pacchetto firmato AP è un’emozione, e poi: chi non vorrebbe un paio di gemelli con motivo tapisserie?! Personalmente, per quanto possa sembrare cliché, trovo che siano un piccolo capolavoro, che riprende le finiture del tanto noto Royal Oak, in un diametro ancor più complesso.

E poi, lo sappiamo, i gemelli sono l’unico altro (vero) gioiello maschile!

1. Orologeria – Manuale di riparazione e restauro dalla teoria alla pratica

Ed eccoci arrivati al regalo che più vi consigliamo quest’anno!

Se non hai avuto fortuna con il nostro quiz, i cui 5 vincitori riceveranno la propria copia del manuale regalata da IWS e Hoepli, puoi anche concedercelo come regalo di Natale!

È il libro perfetto per approcciarsi alla parte tecnica dell’orologeria, scritto dalla casa editrice più indicata per questo tipo di opere. Scritto, per altro da Davide Munaretto, una persona che ho avuto modo di conoscere e di connotare tra chi, come me, ha una vera passione per questo mondo.

Ne abbiamo parlato poco tempo fa sulle nostre storie, e non abbiamo cambiato parere: è un regalo azzeccato se volete sapere cosa fare durante queste vacanze… Lo trovate qui!

Autore

Andrea C.
Direttore Editoriale
Studente di Ingegneria e appassionato di orologeria da ormai cinque anni, da qualche tempo vive il mondo delle fiere e degli eventi, con precedenti esperienze come redattore ed è attualmente il responsabile dell’online magazine.

Ti potrebbero interessare

Back to top