Come funziona un GMT (e come si usa)

Scritto da:Andrea C.|

Il Rolex GMT Master è probabilmente l’orologio più richiesto di questo decennio, ma non tutti sanno come funziona e come si usa un GMT.
Vi abbiamo raccontato come nasce e la sua evoluzione negli scorsi capitoli (clicca qui per leggere l’articolo), ma oggi vediamo nel dettaglio come usare un GMT moderno.


Impostare l’ora

Avendo al polso un Rolex GMT Master o un orologio con lo stesso funzionamento, è possibile tenere sotto controllo tre fusi orari contemporaneamente. Tuttavia, se questo non dovesse servire, è possibile monitorarne anche soltanto due.

Occorre, come prima cosa, prendere coscienza delle parti coinvolte:

  • Corona
  • Ghiera
  • Lancetta delle ore
  • Lancetta GMT
  • Data

Estraendo la corona si potranno regolare la data (primo scatto), la sola lancetta delle ore (secondo scatto) e, contemporaneamente, ore, minuti e lancetta GMT (terzo scatto). Questa ultima posizione della corona è l’unica con cui possiamo regolare la sfera GMT (tipicamente rossa… o blu).


Due fusi

Leggere l’ora di (solo) due luoghi, è molto semplice.
Con la corona in posizione 3, sarà sufficiente impostare la lancetta GMT in corrispondenza dell’ora locale. (Questo va fatto in formato 24 ore, quindi se sono le 5 del pomeriggio andremo ad impostare le 17. Niente paura, per “trovare” le 17 vi aiuterà la ghiera in 24esimi.) Successivamente si andrà ad impostare la lancetta delle ore sempre sull’ora locale (con corona in posizione 2), usando questa volta il formato standard delle 12 ore.

A questo punto, non resta che ruotare la ghiera, sommando o sottraendo le ore di differenza. Vediamo come con un esempio.
Se il luogo di cui vogliamo tenere il tempo si trova a 5 ore in meno rispetto alla nostra ora locale (impostata con le lancette), andiamo a ruotare in senso orario la ghiera, facendole compiere 5 scatti. Ora potremo leggere su quest’ultima l’ora del luogo che desideriamo, guardando la posizione della lancetta GMT.

La mia nonna direbbe: “facile come bere un bicchier d’acqua”…

Credits: KeepTheTime

Tre fusi

Il primo passo da fare è impostare l’ora in corrispondenza di quella del vero GMT, il meridiano di Greenwich. Questo è un passo standard, ed è come solitamente si insegna a regolare questa complicazione.

Fatto ciò, non resta che impostare l’ora locale (con corona in posizione 2) e ruotare la ghiera come descritto in precedenza. In questo modo però, uno dei tre fusi ad essere indicati sarà sempre quello di Greenwich, e l’ora sulla ghiera verrà indicata rispetto a quest’ultimo.

Si può ovviamente impostare la lancetta GMT anche su un altro fuso, che useremo come ora di casa e non come ora locale, ma è meno raffinato. Chiaramente, così facendo, la ghiera indicherà l’ora del terzo luogo in riferimento alla lancetta GMT, e va regolata di conseguenza.

Usando la lancetta GMT come ora di casa e la lancetta delle ore come ora locale, non è raro che la data possa essere diversa da quella di casa. Dipende tutto da dove ci troviamo!


Bonus: un GMT come bussola

Se impostate entrambe le lancette (delle ore e GMT) sull’ora locale (quella delle ore su scala 12 e quella GMT su scala 24) saprete anche orientarvi!

Se avete l’orologio predisposto come spiegato sopra non vi resta che metterlo in posizione orizzontale, con il quadrante parallelo al terreno. Fatto questo, puntate la lancetta delle ore verso il sole, e avrete la lancetta GMT orientata verso Nord. Buon divertimento!

Credits: Living in Paradise

Avvertenze

Ora che abbiamo capito come si regola un Rolex GMT Master (o analogo), non abbiamo finito…
C’è qualcosa che chiamiamo ora legale e ora solare: questo il GMT non lo sa, ma voi dovete tenerlo presente quando lo usate. E ancor di più quando lo impostate!

Ora che avete imparato come usarlo, non vi resta che prendere il vostro orologio con GMT, di qualsiasi brand esso sia, e provare in prima persona come si usa. Quasi dimenticavo: non avete un GMT?! Direi che resta una sola cosa da fare…

Autore

Andrea C.
Direttore Editoriale
Studente di Ingegneria e appassionato di orologeria da ormai cinque anni, da qualche tempo vive il mondo delle fiere e degli eventi, con precedenti esperienze come redattore ed è attualmente il responsabile dell’online magazine.

Ti potrebbero interessare

Back to top