Zenith e Phillips all’asta per i 50 anni di El Primero

Scritto da:Enrico L.|

Il 2019 è stato per Zenith un anno molto importante e ricco di eventi, oltre che il 50esimo anniversario dello Zenith El Primero, uno dei grandi classici dell’orologeria, che sarà festeggiato con la casa d’aste Phillips.

Per l’ultima tappa di questo Anniversary World Tour, Zenith ha scelto infatti Ginevra, dove l’8 novembre presenterà un El Primero unico e inedito.


La leggenda El Primero

Lo Zenith El Primero è da sempre il fiore all’occhiello della maison, fondata dal visionario Georges Favre-Jacot.

Sin dalla sua nascita, nel 1865, Zenith si è sempre distinta per la precisione delle sue produzioni e, in particolare, per i cronometri. Proprio per festeggiare il centenario della fondazione, nel 1962 nasce l’ambizioso progetto El Primero: il primo cronografo automatico della storia.

La ricerca e l’attuazione di soluzioni tecniche all’avanguardia, precise e di qualità richiesero più tempo del previsto. Si giunse al modello finale solo nel 1969, quando  venne lanciato il movimento 3019 PHC.

Un calibro perfettamente integrato all’interno dell’orologio, senza moduli aggiuntivi e soprattutto in grado di garantire le alte frequenze a cui lavorava (36000 alternanze all’ora), che permettono il movimento della lancetta ad ogni decimo di secondo.

Zenith, oltre ad un movimento eccezionale, propose sul mercato nuovi canoni estetici che rendevano l’El Primero unico nel suo genere.  Il quadrante era animato da un originale gioco di colori: in particolare i quadranti, leggermente sovrapposti, passavano dal grigio chiaro, all’antracite fino ad arrivare al blu.

Ad accrescere il mito dell’El Primero vi è il più recente calibro 4052B, montato nel 2010 sullo Striking 10th.
Un meccanismo capace di misurare con precisione anche i decimi di secondo, per mezzo della lancetta, che ogni dieci secondi compie una rotazione completa.


Un esemplare unico per i 50 anni

 In occasione di questa ricorrenza Zenith ha collaborato per la creazione dell’orologio, per la prima volta nella storia, direttamente con una casa d’aste: Phillips in association with Bacs & Russo.
Il risultato straordinario è il frutto di una visione creativa e contemporanea, nel rispetto del modello tradizionale. 

Chiamato THE ONE-OFF, l’orologio riprende l’iconico modello G381, ma, per la prima e, secondo Julien Tornare (CEO di Zenith), unica volta, realizzato in platino PT950.

Il quadrante è in lapislazzuli, una pietra che si distingue per l’intenso colore blu e le caratteristiche striature dorate.
A completare il quadrante vi sono, più esternamente la scala tachimetrica, più internamente la scala per il conteggio dei decimi di secondo. Ad ore 4 invece trova posto il datario, mentre al centro vediamo i tre contatori bianchi, tipici di questo cronografo: ad ore 3 i minuti cronografici, a ore 6 le ore e ad ore 9 i secondi continui.

Il movimento che anima l’orologio è l’ El Primero 400, reso visibile sul retro grazie al fondello in zaffiro.
Per finire, questo pezzo unico Zenith ha scelto un cinturino in pelle di vitello che dona un elegante tocco vintage.


L’asta

Questo prezioso e unico Zenith El Primero sarà offerto, proprio da Phillips, tra altri importanti orologi da collezione nel corso della Geneva Watch Auction: X, che avrà luogo il 9 e il 10 novembre all’Hôtel La Réserve di Ginevra.
La base d’asta ed il prezzo di riserva per ora non sono fissati, ma staremo a vedere che cosa succede in sala…

Oltre all’importanza del modello che verrà battuto, non possiamo fare a meno di ricordare anche l’impegno di Zenith e Phillips per il sociale.
L’intero ricavo della vendita sarà infatti devoluto in beneficenza all’associazione Zoe4life, impegnata attivamente nella lotta contro i tumori infantili, finanziando la ricerca e il sostegno alle famiglie in difficoltà.

Autore

Autore
Classe 1994, da anni appassionato di orologi e automobili. Affascinato in particolare dai materiali all’avanguardia ad alte prestazioni mixati con l’eleganza della migliore arte orologiera.
Back to top