Baltic X Only Watch 2021: Il Cronografo Monopulsante Pulsometrico

Scritto da:IWS Team|
3 minuti

Qualche settimana fa abbiamo effettuato un sondaggio all’interno della nostra redazione per comporre la nostra Top 10 degli orologi presentati in occasione dell’asta Only Watch.

Nonostante certi nomi fossero previsti, il risultato finale ci ha stupito.

Tra i 54 segnatempo presentati per Only Watch 2021, al primo posto per preferenze è risultata la proposta di Baltic.

Che cos’è Only Watch?

Sicuramente, se non la conoscete già, vi starete chiedendo che cos’è Onlywatch. Ebbene, Onlywatch è un’asta benefica a cadenza biennale che è giunta alla nona edizione. L’obiettivo di Onlywatch è il finanziamento della ricerca contro la distrofia muscolare di Duchenne.

Tra le varie maison che hanno deciso di proporre dei pezzi unici, noi, a seguito di un sondaggio interno al team di IWS, abbiamo scelto di concentrarci sul Cronografo mono-pulsante di Baltic.

Baltic X Only Watch

La giovane casa francese ha creato per l’occasione un Cronografo monopulsante con scala pulsometrica. Un’orologio essenziale ed unico, tutto da scoprire. Seguiteci in questo viaggio dagli anni ‘40 ad oggi.

Baltic X Only Watch

Come mai un cronografo monopulsante? 

Quello proposto da Baltic è un segna-tempo interessante, che grazie alla scala pulsometrica consente di misurare la frequenza cardiaca. All’azionamento del meccanismo, infatti, si contano 30 battiti del cuore, al termine dell’operazione potremo leggere la nostra frequenza cardiaca in bpm, indicata dalla lancetta dei secondi in battiti per minuto.

La scelta del monopulsante è dettata dalla necessità pratica di operare con una sola mano; pensiamo ad esempio al caso in cui un medico debba soccorrere qualcuno. Il pulsante consentirà di contare i battiti del soggetto e di stoppare rapidamente il meccanismo, raggiungendo così un certo standard di efficienza.

Un’anima d’altri tempi

Questo cronografo è animato da un vecchio calibro Venus 150 del 1940. Avendo funzionato per più di 80 anni, questo calibro monopulsante è stato completamente rinnovato in Svizzera.

Per dare un tocco “anni ’40” all’orologio, Baltic ha optato per un quadrante nero patinato sul quale sono stati applicati una serie di indici in oro in stile “Breguet”.

Sul retro, il fondello in zaffiro ci permette di osservare il calibro a carica manuale con la consueta danza dei martelletti; un calibro caratterizzato da ruote a colonna.

Baltic e l’estetica vintage 

Etienne Malec, fondatore di Baltic Watches, ebbe l’idea di creare questo marchio quando, alla morte del padre, acquisì la sua collezione di orologi. Il nome del brand riporta alla memoria di chi ci è stato, il vento tagliente del mar Baltico, quel mare che bagna le sponde della terra natale del padre di Etienne, la Polonia. 

Il catalogo proposto da Baltic si ispira ai pezzi che compongono la collezione del padre, un uomo votato all’avventura che seppe unire utile e dilettevole, praticando la professione del fotoreporter.

Potete già immaginare lo stile e le caratteristiche degli orologi al polso di uomini del genere: resistenti, pratici e confortevoli; ma senza farsi mancare un tocco d’eleganza per essere sempre presentabili, in ogni occasione.

Una proposta vintage, quindi, ma in chiave moderna, che spazia dai toolwatch ai cronografi. A tal proposito vi invitiamo a visitare baltic-watches.com

Conclusioni

Baltic dimostra, affacciandosi all’asta benefica Only Watch, di essere un brand giovane, serio ed ambizioso, pronto a spingersi al limite per solcare nuovi orizzonti. Una proposta di pezzi curati nei dettagli, di buoni materiali e meccanismi, ad un prezzo accessibile. Un buon compromesso per un daily watch resistente, di qualità e con un certo gusto amarcord.

Autore: Federico Chiesa

Autore

Team Italian Watch Spotter
Team Italian Watch Spotter
Back to top